Avviso speciale riguardo le spedizioni: Gli ordini ricevuti tra il 11/08 e il 14/08 verranno spediti Giovedì 16/08. Grazie per la vostra comprensione.

Carrello
0
Non hai articoli nel carrello.

La domanda fondamentale ed anche la più comune quando si parla della cura della pelle è proprio questa: “Qual è il tipo della mia pelle?” Alcune persone non hanno difficoltà a rispondere a questa domanda, perché i sintomi della pelle secca o di quella grassa sono molto chiari.  Spesso però le idee si confondono quando una pelle prevalentemente secca si mostra lucida ed incline all'acne sulla zona della fronte, del naso e del mento. Può essere altrettanto confondente determinare il tipo della pelle quando si ha una pelle grassa che si desquama e risulta essere parzialmente secca. In seguito, vi proponiamo alcuni suggerimenti per aiutarvi a determinate con più sicurezza il tipo della vostra pelle.

 

Il test per determinare il tipo di pelle

Prima di determinare il tipo della nostra pelle è fondamentale prendere in considerazione che alcuni prodotti cosmetici possono contenere ingredienti che stimolano la produzione del sebo, che possono seccare o irritare la pelle oppure occludere i pori. Uno degli ingredienti più problematici è l’alcol, noto per seccare la pelle, può perfino provocare la disidratazione negli strati più profondi della pelle mentre la superficie continuerà a risultare grassa perché nella lotta contro la disidratazione inizierà a produrre ancora più sebo. Proprio per questo è necessario interrompere per prima cosa l’utilizzo di prodotti che seccano o irritano la pelle. In questo modo aiuterete la vostra pelle a rigenerarsi e a rinnovare il suo naturale equilibrio, inoltre risulterà anche molto più facile stabilire il tipo di pelle.

Quando avrete rimosso dalla pelle tutte le sostanze che disturbano il suo normale funzionamento e provocano un’eccessiva produzione di sebo, la disidratano o irritano, cominciate con il test. Pulite la pelle con acqua corrente o con un detergente delicato, utilizzate un buon tonico non irritante per reidratare la pelle in seguito alla pulizia e attendete dai 15 ai 30 minuti. Dopodiché iniziate a osservare il comportamento della vostra pelle.

 

  1. Se la pelle acquisisce un aspetto lucido sull’intera superficie del viso è probabile che avete la pelle grassa.
  2. Se incominciate a sentire che la pelle tira e notate una pelle secca su tutta la superficie del viso senza parti lucide, avete la pelle secca.
  3. Se la pelle risulta essere secca sulle guance e grassa sulla zona T (fronte, naso e mento), allora avete il tipo di pelle più comune – la pelle mista.

 

Dobbiamo sottolineare che esistono più livelli all’interno di ogni tipologia di pelle. Nei casi in cui la pelle è talmente lucida che si possono notare perfino delle gocce di sebo sulla fronte possiamo dire con sicurezza che si tratta di una pelle molto grassa, mentre per la pelle secca per la quale sembra quasi che niente riesce a nutrirla a fondo e ci pare che sia perennemente “assetata” possiamo dire che è una pelle molto secca.


Una pelle sensibile e disidratata?

La pelle sensibile in verità non appartiene alla classificazione del tipo di pelle, si tratta piuttosto dello stato della pelle. Una persona può avere la pelle grassa, mista o secca che può essere contemporaneamente anche sensibile. La sensibilità si misura in base all'inclinazione ai rossori, alle irritazioni o a gravi reazioni ai prodotti cosmetici. Le persone che hanno una pelle sensibile devono prestare una speciale attenzione agli ingredienti dei prodotti cosmetici che utilizzano.  Questi devono essere idonei alla pelle che si irrita facilmente indipendentemente dal tipo della pelle che può essere grassa, mista o secca.

Spesso accade che una persona con la pelle grassa o mista che si desquama senta che, nonostante appaia lucida, la pelle necessiti di idratazione. Si tratta infatti di una pelle grassa o mista e disidratata. Questo stato è molto difficile da trattare in quanto la pelle disidratata necessita di nutrizione e creme pesanti e ricche, la pelle grassa o mista necessita invece di prodotti idratanti leggeri dalla consistenza acquosa. Fortunatamente esistono prodotti ideati per soddisfare le esigenze della pelle grassa o mista e disidratata, come ad esempio quelli della linea Calm di Paula's Choice – per pelle sensibile, normale e grassa.

 

La pelle secca ha bisogno di essere curata con delle formulazioni più ricche in grado di nutrirla in profondità ma queste stesse formulazioni non saranno in nessun caso idonee alle altre tipologie di pelle in quanto potrebbero occluderne i pori. La pelle grassa necessita di formulazioni acquose per ripristinare il suo equilibrio di idratazione. Questo tipo di formulazioni infatti non rappresenta un pericolo per i pori, spesso a rischio per chi ha una pelle grassa.

E invece se la vostra pelle non presenta né lucidità né secchezza, non ha rossori, non si desquama e non mostra problemi infiammatori come ad esempio l'acne? Allora siete tra i fortunati che possono vantarsi di avere una pelle normale e potete utilizzare i prodotti essenziali ideati per il vostro tipo di pelle e arricchiti con degli antiossidanti per prevenire i segni del tempo.

Se non siete ancora del tutto sicuri quale sia il vostro tipo di pelle o quali siano i trattamenti idonei per voi, vi preghiamo gentilmente di contattarci. 

NOVITÀ E OFFERTE VIP

Iscriviti alla newsletter. Niente paura, riceverai le nostre notizie
solo quando avremo qualcosa di interessante.
w